KLM ha cancellato 11 voli lunedì mattina dopo che il personale di terra dell’aeroporto di Schiphol ha organizzato uno sciopero di due ore per chiedere salari migliori

La compagnia aerea non ha detto quali tratte sarebbero state cancellate ma ha invitato i passeggeri con voli tra le 8 e le 10 di controllare gli orari di partenza prima di mettersi in viaggio.

Il sindacato FNV ha chiamato lo sciopero dopo che le trattative con la società erano arrivate venerdì ad una fase di stallo. Le richieste dei lavoratori includono un aumento di stipendio dell’8% in due anni, più contratti a tempo determinato e turni più regolari.

L’80% del personale avrebbe preso parte all’agitazione causando ritardi nella movimentazione dei bagagli, nel rifornimento di carburante e nella manutenzione. I voli per London City e Birmingham sono stati i primi ad essere stati interessati dallo sciopero, secondo i passeggeri su Twitter.

Anche altre compagnie aeree tra cui Delta, Air France e Transavia che utilizzano il personale di KLM subiranno ritardi. KLM ha dichiarato che l’azione di sciopero era “inutile” e ha chiesto al sindacato di tornare al tavolo.