The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Scienza, democrazia e ambiente: a Den Haag attivisti e politici alla ricerca di soluzioni



Negli stessi giorni in cui quattro consigli provinciali hanno ritirato le norme pro-clima terrorizzati dalle proteste dei contadini, si è tenuto all’Aia l’evento Science for the Environment (Scienza per l’ambiente) organizzato dall’Associazione Coscioni e Science for Democracy, con la presenza degli ex parlamentari italiani Marco Cappato e Marco Perduca e dei deputati olandesi Tom van der Lee del Groenlinks, la sinistra rossoverde e Matthijs Sienot, deputato del partito liberal democratico D66. Una coincidenza non da poco: proprio la politica locale olandese ha scelto di ignorare la scienza (e la giustizia olandese) che chiede minori emissioni di monossido di azoto e di ascoltare le ragioni dei contadini che protestavano sospendendo normative favorevoli all’ambiente.

Nel corso del dibattito, sono molte le questioni scienza-politica discusse, con la protesta dei “boeren” che ha offerto un esemplare caso di studio per la discussione. Come affrontare con razionalità e senso della democrazia una crisi come quella degli agricoltori in Olanda? E’ stato suggerito nel corso del convegno di tassare le emissioni di monossido di azoto come quelle di carbonio; più ne produci, più lo paghi. Le tasse verrebbero applicate direttamente sui prodotti in base alle emissioni necessarie per la loro realizzazione, influenzando direttamente il mercato non solo europeo ma mondiale. Il rischio maggiore sarebbe, tuttavia, di “spostare l’inquinamento” altrove invece che ridurlo.

Durante la seconda parte dell’evento sono state presentate quattro European Citizens’ Initiatives (Iniziative dei Cittadini Europei) tra le quali lo stop all’esenzione dell’aviazione dalle tasse sul carburante e una di Fridays for Future che vorrebbe maggior severità nei limiti imposti dagli accordi di Parigi. La discussione di queste iniziative è stata animata anche da politici ed attivisti di D66, Volt Europe, +Europa Bruxelles e Fridays for Future.

Marco Cappato, ex eurodeputato, nonché fondatore e co-presidente di Science for Democracy -l’organizzazione che ha lanciato l’evento ha spiegato come tutte le iniziative dei cittadini europei siano accomunate dal fatto che chiedano potere per portare a termine un progetto, per raggiungere un obiettivo. Per Cappato, insomma, è da rigettare il detto: “non cambierà mai nulla”.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!