La stagione delle vacanze estive, il periodo più affollato dell’anno all’aeroporto di Schiphol, inizia sabato e il controllo passaporti dell’aeroporto è a corto di personale. Il giornale olandese Telgraaf ha riportato che il numero degli ufficiali addetti al monitoraggio dei viaggiatori non è sufficiente per gestire la stagione di punta. Il rischio è quello che si creino lunghe code e ritardi che bloccheranno il buon funzionamento dell’aeroporto.

“Più di un quarto del personale non è disponibile per l’alta stagione. Inoltre, non sembrano esserci molte prospettive di aiuti esterni”, ha dichiarato un portavoce del Koninklijke Marechaussee, la forza di polizia responsabile della sicurezza aeroportuale. Secondo il portavoce, aumentare il personale al controllo dei passaporti è assolutamente necessario, specialmente durante le ore di punta.

Sven Schuitema, presidente del sindacato Marechaussee Marver, ha dichiarato che quest’anno i problemi con il personale sono particolarmente seri. “Quasi cronici, perché gli ufficiali di Marechaussee si stanno sottraendo da condizioni di lavoro alquanto sfavorevoli.” 

Ora che il numero di viaggiatori è in netto aumento, ci si aspetta un sacco di problemi a Schiphol. “Attese di ore in aeroporto non saranno un caso eccezionale, soprattutto nelle ore di punta. Quello che però preoccupa di più il Marechaussee sono gli ordini dall’alto. Parrebbe infatti ci sia la crescente tendenza di ordinare di facilitare l’accesso ai gate ogni qual volta l’aeroporto è troppo affollato. Questo significa permettere ai malintenzionati di entrare tranquillamente”.