In seguito alla situazione molto difficile che si è venuta a creare presso lo scalo olandese di Schiphol, la compagnia di bandiera KLM ha deciso di cancellare 50 voli in partenza da Schiphol e poi di sospendere tutti gli aerei in partenza dall’Europa verso lo scalo, dice NOS.

La clamorosa decisione potrebbe essere stata presa in seguito alla situazione ingestibile presso l’aeroporto di Amsterdam ma Schiphol sostiene che la compagnia ha scelto in autonomia questa politica in relazione alle difficili condizioni di atterraggio dovute al tempo. Gli aerei, quindi, per oggi voleranno vuoti in direzione dello scalo olandese.

Quanto agli altri voli in programma KLM offre passeggeri la possibilità di cambiare la data di partenza a tutti coloro che avessero prenotato un viaggio tra il 23 maggio e il 10 giugno 2022. Oltre alla possibilità di riprenotare viene ammessa anche l’opzione del rimborso, dice la compagnia sul suo sito.

“Per garantire che a Schiphol continui a permanere una situazione gestibile, KLM ha preso la decisione di non trasportare noi passeggeri ad Amsterdam”, dice la compagnia.

Secondo NOS, il vettore vuole assicurarsi che i passeggeri attualmente bloccati a Schiphol partano, prima di trasportarne altri Italia verso l’Olanda.

Per oggi, dice NOS, saranno almeno 25 i voli cancellati.