I viaggiatori che hanno perso il volo a Schiphol a causa delle lunghe code saranno risarciti dell’Aeroporto: ad annunciarlo è lo stesso Scalo che specifica come  il risarcimento riguardi viaggiatori arrivati puntuali tra il 23 aprile 2022 l’11 agosto 2022 ma che hanno perso il volo a causa di lunghi tempi di attesa per i controlli di sicurezza, dice NOS.

Schiphol ha preso questa decisione dopo aver consultato l’associazione di consumatori Consumentenbond; risarcimento riguarda tutti quei costi che non sono stati già coperti da un’assicurazione oppure da una compagnia aerea.

Ad esempio è possibile richiedere un risarcimento per i costi sostenuti per la riprovazione di un volo o per un volo sostitutivo, dice NOS

Possono essere rimborsati anche i costi per l’alloggio non utilizzato o il trasporto alternativo per i viaggiatori che hanno dovuto viaggiare verso una destinazione in modo diverso.