L’anno scorso il Koninklijke Marechaussee ha rifiutato all’aeroporto di Schiphol l’ingresso a 2.800 persone nei Paesi Bassi , un aumento del 20% rispetto al 2018. Alcune delle motivazioni per cui sono stati negati gli ingressi sono, ad esempio, documenti di viaggio non corretti, documenti falsi o ragioni non attendibili per visitare l’Olanda. Il Marechaussee attribuisce l’incremento a un rilevamento più efficace, riportano NOS e De Telegraaf.

Il Koninklijke Marechaussee è una forza di polizia che lavora come parte dell’esercito olandese ed è responsabile della sicurezza delle frontiere, anche negli aeroporti. La polizia militare ha pubblicato le sue statistiche sulla criminalità per il 2019 mercoledì.

Sono stati arrestati meno “muli di droga”, 541 rispetto ai 703 del 2018. E il numero di episodi di fastidio all’ordine pubblico – spesso causati dai senzatetto, secondo il Telegraaf – è diminuito da 100 a 1.067.

Il numero di borseggiatori trattenuti è diminuito da 89 a 39. Il furto del bagaglio è diminuito da 258 a 168 incidenti e il furto dal bagaglio registrato è diminuito da 95 a 38. “D’altra parte, il numero di segnalazioni di taccheggio (276) prima dei controlli passaporti a Schiphol Plaza è aumentato,  “, ha detto un portavoce dei marechaussee.