La situazione all’aereoporto di Schiphol sembra essere tornata alla normalità. Mercoledì un problema al sistema di rifornimento degli aerei aveva infatti provocato la cancellazione o il ritardo di migliaia di voli. Giovedì, tuttavia, i ritardi e le code agli sportelli erano già diminuiti, e l’aeroporto aveva assicurato via twitter che i viaggiatori erano in partenza per le loro destinazioni.

A causa dei problemi di Aircraft Fuel Supply , una compagnia che rifornisce i velivoli di carburante, mercoledì gli aerei non hanno potuto essere riforniti dalle 1.00 pm alle 9.30 pm. Quando hanno risolto il problema, però, più di 250 voli erano già stati cancellati e circa 450 posticipati di ore.

Giovedì sono stati cancellati 100 voli, dichiara Schiphol. Solo KLM ne ha cancellati 61.

Secondo NU.nl la vicenda ha coinvolto decine di migliaia di viaggiatori: molti hanno dovuto campeggiare in aeroporto mercoledì notte, perché gli hotel della zona erano tutti pieni. Così, per precauzione, giovedì sera Schiphol ha comunque tenuto pronte 200 brandine.