The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Schiphol, 300 ettari per pannelli solari

La provincia del Noord Holland e e la circoscrizione municipale di Haarlemmermeer, stanno pianificano di ricoprire con dei pannelli solari una gran parte dell’Aeroporto di Schiphol: 300 ettari per la precisione. L’aeroporto appoggia l’idea, a patto che venga garantita la sicurezza del traffico aereo, riporta il quotidiano AD.

Secondo il piano, la maggior parte dei pannelli verranno installati lungo le piste. I restanti saranno applicati sui tetti dell’aeroporto e sui parcheggi. L’idea è quella di completare l’installazione di tutti i pannelli entro il 2030.
Nell’accordo per il cambiamento climatico, è stato concordato che 30 regioni dovessero pianificare l’utilizzo di energia sostenibile” afferma in un’intervista con AD, Edward Stigter, deputato del partito nord-olandese GroenLinks, responsabile per il clima e l’energia.

Tutto il territorio dell’Olanda dovrebbe generare 35 terawattora di energia sostenibile. “Noi, Olanda settentrionale, pensiamo di poter rendere conto di approssimativamente 7 terawattora. È una cifra elevata, ma la nostra provincia conta molti abitanti che ne usano in gran quantità. Lo stesso vale per le imprese.”

Haarlemmermeer è una scelta ovvia per l’installazione di pannelli solari, perché l’area è molto vasta e presenta numerose zone rurali non protette. “Semplicemente disponiamo di una vasta superficie” dichiara il consigliere del partito VVD di Haarlemmermeer, Jurgen Nobel al quotidiano AD. La municipalità è intenzionata a collaborare con la provincia, purchè “vengano consultati i nostri residenti e il comitato comunale” dice Nobel “Deve esserci un consenso sufficiente”.

Schiphol è anche “aperto all’idea dell’installazione di pannelli solari su larga scala”, ha dichiarato un portavoce al giornale. “Abbiamo già provveduto a considerare dei punti importanti, compresa la sicurezza”