Ieri notte, la polizia ha arrestato a Schiedam Jaafar K.un latitante. L’uomo era ricercato da tempo e fa parte di una famiglia nota per precedenti con il traffico di droga, scrive NOS. Secondo la politie, l’uomo era in fuga per quasi due anni e ha già trascorso cinque anni in prigione.

 

Haroon Raza, l’avvocato dell’uomo, ha detto a RTV Rijnmond che l’uomo non era in fuga, ma era rimasto bloccato in Marocco. Stando all’avvocato, la polizia sapeva dove fosse e l’avvocato avrebbe informato gli agenti degli spostamenti.

Il primo arresto del latitante risale all’aprile 2018: alloral la polizia aveva arrestato otto membri della sua famiglia a Schiedam per diversi tipi di attività criminale, compreso traffico di droga. Era quello che la polizia chiamava un “business familiare criminale”; in totale, vennero arrestate venti persone.

“Guidavano auto di grossa cilindrata, mostravano comportamenti inaccettabili e non rispettavano nessuna regola. C’è voluto un grande sforzo per assicurarli alla giustizia”, ha detto il sindaco di Schiedam. Secondo lui, la famiglia era un attore chiave e nel traffico di droga nella regione di Rijnmond.

Nel 2019 l’uomo in questione è stato condannato a cinque anni di carcere, spiega NOS.