The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Schiavi d’oggi a Bruxelles; campagna contro la tratta di esseri umani

In occasione della Giornata mondiale contro la tratta di esseri umani, l’organizzazione no profit PAG-ASA ha disposto per terra delle “ombre” di schiavi dei giorni nostri, appena fuori dalla Stazione Centrale di Bruxelles.

L’obiettivo dell’organizzazione era rendere visibili le vittime di questo sfruttamento clandestino e incoraggiare i cittadini alla consapevolezza e all’informazione sull’argomento.

“Se riesci a vederli puoi aiutarli”, è scritto accanto alle sagome incollate al suolo. Vicino c’è anche un codice QR che collega a delle testimonianze video delle vittime.

Circa 23.000 persone si trovano in una situazione di schiavitù moderna sul territorio belga, secondo il Global Slavery Index. “Vediamo molte donne provenienti dalla Nigeria, dall’Albania o dalla Romania che una volta arrivate qua vengono sfruttate e costrette a prostituirsi”, ha spiegato Sarah De Hovre, direttrice di PAG-ASA.

“Anche molti uomini che arrivano dal Nord Africa ma anche dall’Est Europa vengono sfruttati in cantieri edili, in ristoranti, lavaggi di auto o altre piccole imprese”, ha aggiunto.

Blue Heart

Questa azione fa parte della campagna Blue Heart (Cuore Blu) che mira a porre fine alla tratta di essere umani. La campagna invita i cittadini a partecipare attivamente per aiutare le vittime a uscire dall’ombra. “È solo assieme, collaborando con varie istituzioni sul campo, tra cui la polizia, l’ispettorato e la giustizia, che possiamo porre fine alla tratta di esseri umani”; ha dichiarato De Hovre.

Il lockdown ha peggiorato ulteriormente la situazione di queste vittime, ha spiegato De Hovre.

“I servizi di polizia e di ispezioni, che erano già sovraccarichi e a corto di personale, sono ora incapaci di eseguire i controlli necessari per trovare e aiutare le vittime”.

Giovedì anche l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) ha contribuito alla campagna. L’ufficio ha infatti donato a Manneken-Pis un completo d’abbigliamento con i colori della campagna Blue Heart, una maglietta bianca a dei pantaloncini blu.

In occasione della Giornata contro la tratta di esseri umani il municipio di Bruxelles si è illuminato di blu durante la sera.