La relazione annuale di NVWA, l’Autorità olandese per la sicurezza alimentare, mostra un aumento del 30% nelle sanzioni elevate a produttori e aziende. La maggior parte delle ammende, circa 4.800, sono state comminate a causa di scarso rispetto dei protocolli per la sicurezza alimentare, ma anche per beni di consumo potenzialmente pericolosi, come caricabatterie difettosi.

“Alcuni caricabatterie per cellulari possono incendiarsi e questo rappresenta un rischio per la sicurezza dei consumatori”, ha detto l’ispettore generale Rob van Lint all’emittente NOS. Van Lint ha detto che il numero delle multe è salito a causa di un cambiamento di politica: la non conformità dopo un avvertimento non è più seguita da un altro avvertimento, ma subito da una multa.

Laddove la legge lo consenta, NVWA sta cercando di offrire maggiore trasparenza sui risultati delle ispezioni; ha già pubblicato i risultati su bar e ristoranti nelle grandi città, e sulla sicurezza dei prodotti di consumo.

Secondo le cifre del rapporto annuale, gli ispettori hanno segnalato 76 aggressioni, 20 dei quali sono stati abbastanza gravi da meritare il coinvolgimento della polizia. Il numero è in calo rispetto al 2016 ma, secondo Van Lint, non è il numero ma la gravità degli incidenti che conta.

“Recentemente ispettori al lavoro in un’azienda di trasporto di animali sono stati presi a pugni”, ha detto Van No a NOS. “Durante un’ispezione su una nave da pesca gli ispettori sono stati scaraventati in acqua ”

La NVWA è stata molto criticata per il suo ruolo nello scandalo del fipronil quando sono state trovate tracce di sostanze chimiche nelle uova. Le indagini sul ruolo dell’agenzia nello scandalo sono ancora in corso, ha detto NOS.