NL

NL

“Scandalo delle mascherine”, il deputato Omtzigt dice di essere stato raggirato

Il deputato Omtzigt crede che Sywert van Lienden, l’imprenditore divenuto celebre per lo “scandalo delle mascherine”, lo abbia portato fuori strada riguardo al suo accordo con il governo. Lo dice l’ex membro del CDA al Volkskrant, parlando per la prima volta del caso. Ma Van Lienden nega si sia trattato di inganno.

“Ho chiesto esplicitamente se esistesse un’organizzazione senza scopo di lucro e Sywert me lo ha confermato”, afferma Omtzigt. “Mi sento preso in giro, mi sembra chiaro.”

Volkskrant ha richiesto documenti sulla base della legge sull’accesso agli atti del governo (accesso pubblico) che mostrano come Omtzigt si sia speso con Rutte, ma anche con l’allora ministro con delega all’emergenza Covid Van Rijn. 

Omtzigt e Van Lienden erano entrambi nel comitato che ha scritto il programma elettorale del CDA per le elezioni parlamentari di marzo ma l’imprenditore è finito al centro di una polemica sull’arricchimento derivato da un’iniziativa nata senza scopo di lucro. La sua società alla fine ha guadagnato circa 28 milioni di euro dall’accordo.

Van Lienden in precedenza aveva definito l’accordo inspiegabile ma non ha mai restituito i profitti, dice NOS.

In un tweet questa mattina, l’imprenditore ha risposto all’articolo sul Volkskrant. Secondo lui, Omtzigt non ha chiesto se ci fosse un’iniziativa senza scopo di lucro riguardo all’accordo sulla maschera. “Che Omtzigt sia una vittima dell’inganno è una distorsione della realtà”.

SHARE

Altri articoli