I nuovi negoziatori si rammaricano per l’errore di formazione: secondo loro, l'”affaire Omtzigt” andava discusso con i leader di partito. In realtà, Van Ark e Koolmees, i nuovi negoziatori, ritengono che le informazioni sono diventate accidentalmente pubbliche a causa di un “errore umano”.

“Siamo molto dispiaciuti di quel che è successo”, ha detto Koolmees in una nota per la stampa. Non si tratta solo della divulgazione di informazioni riservate, ma anche del desiderio delle informatrici che li hanno preceduti di voler parlare della posizione del parlamentare del CDA. Secondo loro, non sarebbe dovuto accadere.

Tutt’ora rimane un quesito: chi ha scritto esattamente il testo della nota? Il leader del VVD Rutte si è affrettato a dire che lui e la leader del D66 Kaag non avevano parlato di Omtzigt nei loro colloqui.  Koolmees ha parlato di una “sessione di brainstorming”, quelle sarebbero state le informazioni, e di dettagli ottenuti dai giornali e dai talk show.

Solo dopo il dibattito, che probabilmente avrà luogo martedì,  i negoziatori avvieranno i colloqui.