Non ci sarà nessun campo rifugiati a Geldermalsen, né grande né piccolo. Lo annuncia Lourens van Bruchem, portavoce del consiglio comunale, all’emittente locale Omroep Gelderland, con un comunicato firmato da tutti I partiti del consigliod el piccolo comune del Gelderland, fatta eccezione per il D66, .

Nel Dicembre dell’anno scorso mentre il consiglio comunale stava discutendo la possibilità di ospitare un centro provvisorio per 1,500 richiedenti asilo scoppiò una rivolta all’esterno della sala consiliare, che culminò in uno scontro con la polizia e si concluse con 14 arresti, confermati pochi giorni fa da condanne fino a sei mesi.

In seguito alla sommossa il consiglio comunale prese in considerazione l’allestimento di un centro di dimensioni minori, in consultazione coi cittadini. Trattative completamente fallite, tanto che i rappresentanti delle istituzioni dichiarano ora che “non ci sono i presupposti per l’allestimento di un centro per richiedenti asilo, di qualsiasi dimensione”. Oltre alle consultazioni dirette con i rappresentanti della cittadinanza, sulla scelta hanno influito le reazioni negative registrate sui social media.

L’unica cosa che il Gemeente Geldermalsen potrà offrire sarà il supporto ad un centro per richiedenti asilo a patto che esso venga allestito fuori dal suo territorio, in un comune confinante. In che forma si svilupperà questo supporto non è tuttavia chiaro.