Ancora problemi nel mondo delle assicurazioni sanitarie private. Secondo quanto riportato dal Telegraaf, 2800 cittadini starebbero preparando una imponente class action contro la banca di previdenza sociale SVB a proposito del nuovo sistema di pagamento dei rimborsi (PGB).

Dallo scorso gennaio, infatti, i pagamenti assicurazione-cliente non avvengono più direttamente, ma tramite la banca SVB. Un cambiamento pensato per contrastare frodi ed irregolarità, ma che si è dimostrato, nel corso dei mesi, piuttosto problematico a causa di facili rallentamenti e addirittura mancati rimborsi.

Gli assicurati verranno assistiti dalla Stichting PGB Schadeclaim, organizzazione specializzata nel raccogliere segnalazioni in materia. Tra i fondatori della no-profit anche l’avvocato Eric van der Goot, che nel giugno scorso aveva vinto una causa proprio contro SVB.