Un olandese su cinque ritarda cure mediche a causa dei costi della sanità, secondo una ricerca di TNS Nipo redatta per la compagnia assicurativa VGZ. La metà degli intervistati sostiene, infatti, di non aver richiesto trattamenti medici a causa del “risico” personale di 375 euro (385 dal prossimo anno, secondo il Budget 2016).

Ma non è tutto. Quattro su dieci sostengono non solo di aver ritardato le cure, ma di non essersi rivolti al medico di famiglia per un consulto, nonostante la visita dal generalista sia totalmente coperta dall’assicurazione.

Tra le 793 persone che hanno partecipato al sondaggio, poi, un 7% conferma di aver scelto, per pagare il minor premio possibile, un “risico” di 875 euro. Stando ai dati raccolti da TNS Nipo, insomma, una parte dei cittadini olandesi, dati i costi delle assicurazioni, sarebbe pronta a risparmiare sulla propria salute.