The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

La devolution che il governo, lo scorso gennaio, ha deciso nel campo della sanità, assieme a tagli lineari pari a 1,5 miliardi di euro, sta creando non pochi problemi.

Se un mese fa, infatti, si parlava di centri per l’assistenza psichiatrica dei minori al collasso, un’inchiesta pubblicata ieri dal Financieele Dagblad dimostra come molti comuni abbiano aumentato il costo di alcuni servizi socio-sanitari.

Prima della decentralizzazione ad anziani non indipendenti, diversamente abili e malati cronici veniva richiesto un contributo di 10€ per servizi di supporto e accompagnamento. Ora che spetta alle singole municipalità contrattare con i fornitori di tali servizi, invece, i costi per i cittadini si sarebbero moltiplicati, raggiungendo picchi di 60 e, a volte, 70 euro.

Per il quotidiano, inoltre, un numero sempre maggiore di clienti starebbe “facendo da sé”, senza ricorrere a operatori socio-sanitari specializzati, proprio a causa di un aumento incontrollato dei prezzi.