I ciclisti olandesi vivono di media 6 mesi in più rispetto ai connazionali che non amano pedalare, mentre l’uso della bicicletta contribuirebbe a prevenire circa 11 000 morti ogni anno. Queste le conclusioni di un team della Facoltà di Geoscienze all’Università di Utrecht, pubblicate sull’American Journal of Public Health.

Secondo quanto riportato in una nota da Carlijn Kamphuis, co-autrice dell’articolo, i ricercatori hanno incrociato dati della World Health Organization (WHO) con uno studio a campione sulla mobilità di circa 50 000 olandesi. Un metodo analitico dal quale risulta che una media di 75 minuti di bicicletta a settimana porta, almeno nei Paesi Bassi, a mezzo anno di vita in più.

Non manca poi la valutazione d’impatto economico. Secondo gli esperti, infatti, i benefici alla salute dati dalla passione olandese per i pedali equivarrebbero almeno al 5% del PIL nazionale. Una conferma del fatto che investire in politiche bike-friendly, a lungo andare, conviene.