Diversi consigli sanitari locali (GGD) hanno scritto al ministro degli affari economici Erik Wiebes invitandolo a considerare l’impatto che le politiche sui cambiamenti climatici possono avere sulla salute. I piani per costruire più centrali elettriche alimentate a biomassa, parchi eolici e solari avranno tutti un effetto sui residenti, ma il ministero che si occupa della salute dei cittadini non è stato coinvolto nei colloqui, affermano le commissioni.

“Da ricerche sappiamo che le persone che vivono nei pressi di parchi eolici si lamentano per il rumore“, ha detto il membro del consiglio sanitario Arthur van Iersel ad AD. “Lo Stato deve tenerne conto”. Il rumore creato dalle pompe di calore – che il governo spera sostituiranno i tradizionali sistemi di riscaldamento – è un altro problema, ma non ci sono discussioni associate al rumore inserite nelle linee guida, affermano le commissioni sanitarie.

Le loro maggiori preoccupazioni riguardano l’uso della biomassa nelle centrali elettriche. Alcuni hanno sollevato dubbi sugli enormi sussidi assegnati allo sviluppo di più centrali elettriche a biomassa. “Dobbiamo sapere qual è il loro preciso impatto sulla salute“, ha detto Van Iersel. “Abbiamo un’esperienza limitata, non sappiamo abbastanza delle loro emissioni”.