The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Rutte si scusa per la “lockdown vakantie” del sovrano: mio errore di valutazione

Il primo ministro Rutte afferma di aver valutato erroneamente la vacanza del re Willem Alexander: in una lettera inviata al Parlamento, in risposta alle polemiche sul viaggio del re, il premier ha scritto di essere a conoscenza della vacanza reale ma di non aver valutato che, effettivamente, non era compatibile con le misure Covid.

“Questa situazione avrebbe dovuto spingermi a riconsiderare la vacanza”, ha detto il premier. Rutte, come primo ministro,  è responsabile degli atti politici del re. Per i viaggi privati ​​all’estero, il premier deve valutare se “l’interesse pubblico viene rispettato”. Rutte, si sarebbe reso conto troppo tardi che dopo la conferenza stampa di martedì sulle misure corona rafforzate, il re non stava più rispettando le misure.

Il D66 si è detto soddisfatto, scrive NOS, ma alcuni quesiti rimangono: come è possibile un errore di valutazione di questa portata? Secondo Rutte, quel viaggio non rappresentava un grande problema: il giornalist di NOS, Ron Fresen, dice di non essere convinto che Rutte abbia dato il via libera al viaggio reale. Ma quelle conversazioni sono coperte da segreto di Stato e quindi non sapremo mai come sono andate le cose.

Durante la conferenza stampa, a quanto pare, il vicepremier De Jonge non era a conoscenza del viaggio del re.