The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Rutte, possibile piano di riapertura come la Spagna ma ristoranti e parrucchieri restano chiusi

Mentre i Paesi Bassi valutano le opzioni per la riapertura dell’economia nazionale, il governo sta guardando con interesse alla Spagna, dove il Primo Ministro Pedro Sánchez ha annunciato una tabella di marcia per la riapertura all’inizio di questa settimana. Il premier Mark Rutte ne ha discusso venerdì durante una conferenza stampa, in cui il governo ha indicato la strada da seguire per l’economia olandese, mentre la minaccia di Covid-19 sembra attenuarsi.“Posso anche immaginare qualcosa come [l’approccio della Spagna] per i Paesi Bassi”, ha annunciato Rutte.

Sánchez ha rivelato il suo piano per riaprire l’economia spagnola martedì. Consiste in quattro fasi distinte che si verificherebbero a velocità diverse nelle varie regioni del paese. Nella prima fase, molte piccole imprese e negozi riapriranno con alcuni orari di apertura esclusivi per le persone di età superiore ai 75 anni. Gli hotel e le altre case vacanze riaprirebbero, ma gli spazi condivisi rimarrebbero chiusi. La seconda fase consentirebbe ai camerieri del ristorante e alle cameriere di servire gli ospiti ai loro tavoli. Alcuni piccoli eventi indoor ricomincerebbero così come eventi all’aperto con meno di 400 persone. Le restrizioni nella terza fase verrebbero ulteriormente ridotte fino a quando il paese non sarà completamente riaperto. Ogni fase dovrebbe durare per almeno due settimane, al fine di tenere conto del periodo di latenza tra infezione e insorgenza dei sintomi.

Rutte ha anche affermato che bar, ristoranti e parrucchieri nei Paesi Bassi rimarranno chiusi nell’immediato futuro, esprimendo solidarietà per i membri del settore i cui mezzi di sostentamento sono stati sconvolti dall’epidemia di Covid-19. “Il mio cuore sanguina per tutti coloro che hanno un amore per l’imprenditoria. Sono solidale. Non è colpa mia, ma della velocità con cui il virus si diffonde”, ha detto il Primo Ministro.

Secondo alcune affermazioni, le misure olandesi del Covid-19 erano state troppo estreme. Ma come ha ribadito lo stesso Rutte, l’Olanda ha “praticamente il blocco più liberale in Europa al di fuori della Svezia”. I Paesi Bassi hanno tenuto aperti molti settori e non c’è mai stato un poliziotto fuori la porta di casa dei cittadini, continua il Premier. “Abbiamo detto alla gente: questi sono i fatti e pensiamo che sia saggio che tu rimanga a casa e che lavori da casa il più possibile. Questi sono i Paesi Bassi “, ha detto Rutte.

Credit: Minister-president Rutte, Source: Wikimedia, License: CC 2.0