Author pic: Sebastiaan ter Burg Source: Flickr License: Some rights reserved

Unità d’intenti ma rimane la questione del gas russo: il primo ministro Rutte ha appena tenuto una conferenza stampa a Londra con i suoi omologhi Boris Johnson (Regno Unito) e Justin Trudeau (Canada) sulla crisi in Ucraina: i tre hanno sottolineato che l’Occidente deve unirsi contro Putin nel prossimo periodo.

“Abbiamo a che fare con un aggressore che attraversa costantemente nuovi confini”, ha detto il primo ministro Rutte, facendo riferimento, tra l’altro, alle morti di civili ucraini avvenute nei giorni scorsi e all’acquisizione da parte russa della centrale nucleare di Zaporizhzhya, dice NOS

I tre paesi stanno valutando tutte le possibili sanzioni contro Mosca anche se Rutte, al tempo stesso, sottolinea che la sicurezza dell’approvvigionamento energetico in Europa non deve essere compromessa.

“La realtà dolorosa è che dipendiamo dal gas e dal petrolio dalla Russia. Ridurre ciò richiede tempo”, ha affermato Rutte. I tre primi ministri hanno sottolineato che i paesi europei devono passare rapidamente ad alternative.

.