MEDIA

MEDIA

Rutte III: poche luci, tante ombre secondo l’Associazione olandese dei giornalisti.

L’annunciata nuova disciplina sui freelance ha messo in allarme la stampa olandese. In un settore in cui la flessibilità detta legge, anche solo l’idea di dover assumere direttamente, pagando assicurazione e ferie tutti coloro che guadagnano meno di 15 euro l’ora ha fatto tremare le gambe agli editori olandesi, pronti a chiudere baracche e burattini, scrive il Volkskrant.

“E’ un servizio pubblico da garantire” è insorta immediatamente l’Associazione olandese dei giornalisti (NVJ). Oltre alla nuova disciplina sui freelance, a preoccupare il settore è anche l’annunciato aumento dell’Iva dal 6 al 9% che provocherebbe un considerevole aumento dei costi per stampare i quotidiani e i periodici.

Al di là di un giudizio complessivamente negativo sulle misure annunciate, l’Associazione olandese dei giornalisti  (NVJ) non nasconde anche i punti positivi come l’impegno dell’annunciato governo Rutte III di non effettuare tagli a tv e radio pubbliche.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli