Serge Serebro, Vitebsk Popular News, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Il premier Mark Rutte ha ricevuto oggi la leader dell’opposizione bielorussa Tichanovskaja, attualmente in auto-esilio in Lituania. Secondo Rutte, sanzioni economiche contro la Bielorussia sono cruciali, dice NOS.

Rutte lo ha detto durante un incontro il primo ministro uscente Rutte dopo un incontro all’Aia tra lui e la ministra Kaag con Tikhanovskaya: secondo lui, le sanzioni economiche colpiranno anche le aziende statali, ma le ripercussioni per i singoli cittadini dovrebbero essere evitate il ​​più possibile.

Rutte ha aggiunto che i paesi dell’UE concordano sul fatto che il presidente Lukashenko debba essere trattato con durezza.

Tichanovskaya è fuggita dal suo paese poco dopo le elezioni dello scorso anno, dopo la vittoria di Lukashenko che l’opposizione contesta. Secondo lei, non è stato fatto abbastanza per fermare il regime bielorusso e occorre esercitare maggiori pressioni sul presidente Lukashenko.

La leader dell’opposizione incontrerà anche i membri della Kamer