The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

RUBRICA Non solo Van Gogh – Art is Fashion. In mostra la storia della moda



Non solo Van Gogh – Art is fashion

 

800px-Paulpoiret

Paul Poiret

Tempo di fashion week: tre mostre che parlano di moda, fashion, cool, machismo e pornografia.

All’inizio del XX secolo, lo stilista francese Paul Poiret libera le donne dalla tortura del corsetto e dichiara solennemente “Fashion is art!”.

Oggi le meravigliose stampe usate per presentare i suoi abiti stravaganti sono ancora fonte di ispirazione per tanti giornali di moda.

E quale occasione migliore per darci un’occhiata se non durante la Amsterdam Fashion Week (che prosegue fino al 13 luglio) ?

Moda stampata

Il Rijksmuseum dedica infatti una mostra a questo tema, le origini dei giornali di moda. 300 stampe dal 1600 al XX secolo che raccontano la storia degli antenati di Vogue, tra crinoline, abiti da pomeriggio e parrucche.

Le foto patinate di oggi hanno rimpiazzato gli accurati disegni e le descrizioni eleganti, ma la preoccupazione di sapere che cosa è alla moda rimane costante attraverso i secoli.

Il titolo della mostra – New for now – strizza l’occhio alla velocità con cui il fashion diventa “old fashion” : e ripercorrendo l’evoluzione delle mode attraverso i magazine del settore, è facile rendersene conto!

Se le clienti di Paul Poiret consideravano le sue creazioni troppo “sfacciatamente moderne”, chissà che faccia avrebbero fatto davanti alla minigonna! Tradizionalmente attribuita alla stilista Mary Quant (ma rivendicata anche da altri), è uno dei simboli della Swinging London, epoca di cambiamenti estetici, culturali e sociali.

Swinging Sixties

 

Una mostra di fotografia al FOAM ripercorre appunto gli anni della “capitale del cool”: Swinging Sixties celebra il trionfo del fashion, con l’avvento delle prime top-models, come Jean Shrimp, Twiggy, Jane Birkin.

800px-Jane_Birkin07

Jane Birkin (1985)

La mostra riunisce delle serie di foto di moda – soprattutto dal Queen magazine, la bibbia fashion di quegli anni – e di personaggi “cool” – giovanissimi Beatles e Rolling Stones. Non mancano delle fotografie che ripercorrono la storia politica e i grandi cambiamenti sociali.

Infine, il mondo della moda è da sempre intrinsecamente legato a quello del corpo e della definizione di sé attraverso dei parametri estetici, ma anche culturali, etnici e di genere.

 

Corpi al Tolhuistuin

 

La mostra Embodied spaces organizzata a Tolhuistuin a Amsterdam Noord indaga questo tema invitando una decina di artiste i cui lavori riflettono sulle questioni legate al corpo, al genere sessuale e alle origini etniche.

Delle opere a volte forti che denunciano l’imposizione di determinati canoni di bellezza, il machismo imperante nel mondo della pubblicità, la pornografia e lo sfruttamento del corpo.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!