Un ex soldato di origine ungherese guiderà la campagna elettorale locale del PVV a Rotterdam il prossimo anno. Il 54enne Géza Hegedüs è stato presentato ieri mattina alla stampa dal leader del partito Geert Wilders di fronte alla moschea Essalam nel distretto di Feijenoord.

Hegedüs, descritto come un “echt” Rotterdammer ha respinto l’offerta di caffè e torta dall’imam locale. “Gentile ma non abbiamo bisogno di bere il caffè”, ha detto al Volkskrant. ‘Tutte le moschee devono chiudere. Questa è l’Olanda, non l’Arabia Saudita o il Nord Africa. ”

La presentazione del PVV per le elezioni Rotterdam di PVV è stata in parte limitata dalla presenza di attivisti di Denk, il partito multietnico che ha annunciato di voler correre alle elezioni del prossimo marzo. Insieme ai supporter anche il deputato di origine turca Tunahan Kuzu.

‘Ogni volta che Wilders diffonde le sue parole che portano polarizzazione, paura e odio, sarò di fronte a lui, per contrastarlo democraticamente’, ha detto il leader del partito Tunahan Kuzu. ‘Certo che abbiamo scelto questo momento deliberatamente. Geert Wilders sta seminando odio a Rotterdam con le sue dichiarazioni xenofobe.’