La polizia di Rotterdam ha effettuato la scorsa domenica un maxi sequestro di droga nella zona Zuid della città, scrive la politie in un comunicato. 

Dopo l’irruzione in un appartamento a Strevelsweg la politie ha trovato 300 chili di cocaina e altrettanti ne ha trovati in un altro appartamento, a Lange Hilleweg. Il totale del sequestro ammonta quindi a 600kg e oltre alla droga anche 1.927.270 milioni di euro sono stati trovati in un appartamento a Kruisplein.

La politie, scrive nel comunicato, avrebbe sorvegliato per un po’ le abitazioni e che a cadenza regolare, due uomini con grandi borse, entravano ed uscivano dall’edificio.  I due, si sarebbero recati spesso nell’altro appartamento, a Lange Hilleweg.

Nella notte tra sabato 7 e domenica 8 novembre, il pm ha autorizzato l’irruzione e la polizia ha trovato 300 chili di cocaina sia su Strevelsweg che su Lange Hilleweg. Su Strevelsweg, sono state trovate anche un’arma da fuoco e munizioni.

I 600 chili di cocaina hanno un valore di strada compreso tra 18 e 24 milioni di euro; la droga è stata distrutta e due uomini, dei quali non è nota l’identità ma non vivrebbero in pianta stabile in Olanda, sono finiti in manette.

Il denaro confiscato è stato rinvenuto a Kruisplein, durante una terza irruzione:  un uomo di 36 anni e una donna di 58 anni sono stati sorpresi mentre contavano i soldi. Anche in questo caso, i sospetti non hanno residenza permanente in Olanda.

Gli alloggi di questa operazione erano “appartamenti fantasma”, ossia abitazioni regolarmente affitate ma non registrate a nome di nessuno. “Il proprietario ha accettato l’affitto in contanti, non ha potuto fornire informazioni sui residenti e il contratto era incompleto”, scrive la politie nel comunicato.