The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Rotterdam, l’anziano scivola troppo? Multato. Centri di assistenza nella bufera

Fino a 50 euro dopo la terza richiesta d’aiuto. Il responsabile: “se chiedi di più, paghi di più”



Due centri di assistenza a domicilio per anziani sono recentemente finiti al centro delle polemiche per aver previsto un piano di spese extra per tutti i clienti che schiacciano il pulsante di allarme “troppo spesso”.

Il centro Aafje Thuiszorg ‘multa’ gli anziani di 37,50 euro dopo la terza chiamata d’emergenza in un anno, mentre nel complesso residenziale per anziani di De Merwelanden si arriva a pagare 49,95 euro – il tutto chiaramente da aggiungere alla quota mensile di 25 euro.

L’organizzazione per i diritti dei pensionati ANBO ha dichiarato che le persone di una certa età che vogliono vivere indipendentemente non dovrebbero essere penalizzate solo perché rischiano di cadere spesso. “Tutti dovrebbero potersi sentire al sicuro, e di certo non essere scoraggiati dal chiedere aiuto con dei sovrapprezzi” ha detto ad AD Renee de Vries, il portavoce di ANBO.

Johan Renting, gestore del complesso De Merwelanden, ha difeso la scelta di imporre costi aggiuntivi. “La gente a volte pensa che tutto sia gratis, ma come servizio di assistenza non possiamo permetterci di lavorare non a pagamento. Se chiedi di più, paghi di più” ha detto.

AD specifica che tutti i residenti del De Merwelanden dispongono dello stesso sistema d’allarme, e che non possono rivolgersi ad altri servizi di assistenza.


TAGS





31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!