L’assessore al comune di Rotterdam Ronald Schneider è stato insultato e aggredito mercoledi scorso dai residenti del quartiere Hoogvliet, dopo un incontro pubblico sull’accoglienza dei rifugiati.

A scriverlo è Nu.nl che spiega come la municipalità abbia in programma di ospitare 12 rifugiati – richiedenti asilo con lo “status – in Hoogvliet. Si tratta di uomini che aspettano di ricongiungersi con le loro famiglie ai sensi della legislazione corrente. Secondo il piano, rimarranno nel quartiere per un massimo di due anni.

Ma questa decisione non è andata giù a coloro che hanno partecipato alla serata informativa di Mercoledì; i locals, lamentano di non essere stati coinvolti nel processo decisionale, dice RTV Rijnmond.

Schneider ha dovuto abbandonare l’incontro perchè interrotto e insultato dai presenti alla riunione. Gli agenti di polizia lo hanno quindi scortato fino alla sua macchina, che i residenti hanno preso a pugni e calci mentre si allontanava.