A Rotterdam e Dordrecht niente coprifuoco alle 22. Infatti, non tutte le zone del paese in cui i casi di coronavirus stanno ancora salendo saranno sottoposte al coprifuoco, ha dichiarato il ministro della giustizia Ferd Grapperhaus. La decisione è arrivata dopo l’incontro settimanale del governo. “Non siamo ancora arrivati al punto di considerare il coprifuoco come indispensabile,” ha spiegato Grapperhaus.

Martedì, il primo ministro Mark Rutte aveva ipotizzato, per le regioni con un alto numero di contagi, un coprifuoco alle 22.00 e la chiusura dei negozi non essenziali. Tra queste zone figuravano anche Rotterdam e Dordrecht, che invece non saranno sottoposte a coprifuoco.

Pare che la decisione sia dovuta alla differenza d’opinione all’interno del governo stesso. In particolare, i partiti VVD e D66, hanno dubbi riguardo alla legalità di un coprifuoco imposto senza l’ok del parlamento.

Per poter imporre il coprifuoco, sarebbe necessario dichiarare lo stato d’emergenza. Tuttavia, ciò significa che le leggi verrebbero emanate per regio decreto, senza passare dal parlamento.