Era in fuga da 8 anni, Mustapha L., il superlatitante belga catturato lunedi dalla polizia olandese a Rotterdam. L’uomo è considerato uno dei criminali più pericolosi del Belgio.

 

L’ex latitante era stato condannato a sei anni di reclusione. Lui ed altri due detenuti erano scappati dalla prigione belga il 15  marzo del 2009 dopo aver tenuto in ostaggio tre secondini. Per garantire l’incolumità dei colleghi, il personale della prigione aveva permesso ai prigionieri di scappare.

Uno dei fuggitivi è stato preso due ore dopo la fuga, il secondo un anno dopo in Francia, lunedi è toccato al terzo ed ultimo componente della banda. Quest’ultimo verrà estradato in Belgio nel più breve tempo possibile.