Il PVV di Rotterdam non ha due seggi in consiglio comunale come inizialmente prospettato dagli exit-polls ma bensì uno. E l’altro conteggiato? Per uno scherzo del destino è stato assegnato proprio al partito turco Denk che nelle proiezioni era dato a 3.

L’errore è dovuto al calcolo numerico dei resti che gli exit-polls non riescono a rilevare. Cosi se la tendenza sembrava essere 2 seggi al PVV e 3 a Denk, il calcolo effettuato una volta conteggiati i voti di lista ha fatto scattare il 4 consigliere per il partito turco, acerrimo nemico della formazione di Wilders, privando invece gli islamofobi di un seggio.

L’elezione di un solo consigliere è una pesante batosta per Wilders che aveva puntato molto sulla prima volta a Rotterdam. La concorrenza della lista populista locale Leefbaar, primo partito della città, non ha aiutato.