The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Il consiglio comunale di Rotterdam aveva esposto, la scorsa settimna,  la bandiera israeliana  a mezz’asta sul municipio per commemorare i quattro soldati morti nell’attentato di Gerusalemme dello scorso 8 gennaio. Per tutta risposta, NIDA, un partito di ispirazione islamica ha proiettato sulla facciata dell’edificio istituzionale una bandiera palestinese. In un comunicato stampa, il leader e consigliere comunale Nourdin El Ouali ha definito l’azione una “protesta goliardica” contro la decisione del vicesindaco Joost Eerdmans, di commemorare ufficialmente la morte dei quattro soldati israeliani. Altri partiti di sinistra non hanno gradito l’iniziativa.

In precedenza erano state issate a mezz’asta le bandiera francese, belga, turca, tedesca e quella arcobaleno per rendere l’ultimo omaggio  alle vittime di attacchi. El Ouali ha trovato discutibile porgere lo stesso tipo di omaggio a soldati uccisi nei territori occupati. “E’ stato un attentato terribile”, ha detto il consigliere al quotidiano AD, “ma quella israeliana è una forza d’occupazione”.

Non si tratta di Israele e dei palestinesi avrebbe proseguito El Ouali, ma di giusto e sbagliato. E si chiede perchè bandiere palestinesi a mezz’asta non vengano mai issate.