The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MILIEU

Rotta verso il Pacifico, al via la missione della società che vuole “pulire gli Oceani”

Se il test di due settimane avrà esito positivo, la struttura verrà trainata verso l'area nota come il Great Pacific Garbage Patch



Al via lo scorso weekend, i primi esperimenti nel Pacifico per Ocean Cleanup, il sistema ideato da un giovane inventore olandese che si pone l’obiettivo di “pulire gli oceani” dalla plastica che li sta soffocando.

Il sistema, ideato dal 24enne Boyan Slat quando era studente presso l’Università di Delft, è una rete ricurva e  galleggiante lunga 600 metri, che raccoglie e trattiene i rifiuti in una rete, fin quando questi non possono essere raccolti e smaltiti.

 

L’inizio della prova in mare completa, segue centinaia di test su modelli in scala, una serie di prototipi, spedizioni di ricerca e prove avvenute nel Mare del Nord. Se il test di due settimane avrà esito positivo, la struttura verrà trainata verso l’area nota come il Great Pacific Garbage Patch.

Slat ha raccolto 2 milioni di euro per finanziare il suo ambizioso piano con una campagna il crowdfunding nel 2014.  Se l’attuale test avrà esito positivo e il finanziamento sarà disponibile, The Ocean Cleanup punta a lavorare nei prossimi due anni su Great Pacific Garbage Patch.

“Muovendosi più velocemente della plastica, il sistema si comporterà come un ‘gigantesco Pac-Man’, sfiorando la superficie dell’oceano.” L’Ocean Cleanup spera di rimuovere la grande macchia di detriti nel Pacifico, entro 5 anni.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!