Un ristorante turco a Roosendaal, dove domenica sono stati lanciati pesanti fuochi d’artificio da una finestra, sarà chiuso immediatamente e rimarrà chiuso per due mesi. Lo ha deciso il sindaco, sentito il parere della Procura, per grave pericolo per l’ordine pubblico. Questo fine settimana è stata la terza volta in poco tempo che il ristorante è stato bersaglio di un attacco con fuochi d’artificio.

Domenica mattina intorno alle 6:30, due ignoti hanno lanciato alcuni fuochi d’artificio attraverso una finestra nella parte anteriore dell’edificio: la finestra anteriore è andata in frantumi, dice NOS.

Il sindaco Van Midden afferma di comprendere bene che è grave per un imprenditore se la sua azienda è chiusa, soprattutto in un momento in cui si applicano le misure ma la situazione per l’ordine pubblico, sarebbe diventata particolarmente precaria.

Il ristorante è stato già colpito due volte in precedenza da fuochi d’artificio: nella notte dal 2 al 3 gennaio, un tentativo di attacco è fallito.