La fornitura di vaccini dever rispettare un equilibrio tra velocità e sicurezza, afferma il capo del programma di vaccinazione di RIVM. È necessario tenere a portata di mano una grande scorta di vaccini Covid, altrimenti una mancata consegna porterà immediatamente a problemi: a sostenerlo è il capo del programma di vaccinazioni Covid presso RIVM, Jaap van Delden. Nel briefing tecnico alla Kamer, dice NOS, il virologo ha risposto alle critiche degli esperti secondo cui lo stock potrebbe essere più piccolo.

Per spiegare la dinamica delle azioni, Van Delden ha mostrato diversi grafici: il numero di dosi erogate deve rispettare le scorte disponibili, dice RIVM. 

Lo stock di vaccini varia ogni giorno e questa settimana, ad esempio, è oscillato tra 400.000 e 700.000 dosi, afferma Van Delden. Secondo lui, ciò è dovuto al fatto che le case farmaceutiche forniscono i vaccini in grandi quantità contemporaneamente. Pfizer e Moderna hanno ora flussi di consegna regolari mentre AstraZeneca è più irregolare.

Secondo Van Delden, il 95%  dei ritardi è causato dalla consegna dei vaccini.