Nell’ultima settimana, il numero di contagi Covid è aumentato del 27%, una “crescita preoccupante”, dice l’Istituto di Sanità RIVM, che ha registrato 43.103 test positivi, rispetto ai 33.949 una settimana prima. Benchè, da ieri, il numero di contagi sia sceso di 932 in 24h, a 6.187, la percentuale di tutti i test risultati positivi è passata da 11,1% a 11,6%.

Il 20 novembre la cosidetta ratio di riproduzione R era 1, il che significa che 100 persone insieme ne infettano altre 100. Solo quando la R scende al di sotto di 1, la diffusione del virus diminuisce.

Sul piano dei ricoveri, dice LCPS, il Coordinamentro dei Centri per la distribuzione dei pazienti, ci sono state 56 nuovi ricoveri rispetto a ieri e 206 nuovi pazienti sono stati ammessi nei reparti infermieristici dell’ospedale. Sono 22, inoltre, i nuovi pazienti in terapia intensiva, 2 meno di ieri, dice NOS.

Secondo RIVM, sono 71 i pazienti Covid deceduti ieri, mentre negli ultimi sette giorni, RIVM ha registrato una media di 48 decessi al giorno, contro i 58 decessi al giorno di una settimana prima.