Con i vaccini corona di AstraZeneca che i Paesi Bassi riceveranno nel prossimo futuro, le persone sopra i 60 anni possono essere vaccinate fino alla fine di maggio, ha detto Jaap van Delden, responsabile del programma di vaccinazione corona al RIVM, durante il briefing alla Camera.

Per precauzione, il vaccino AstraZeneca non viene più somministrato a persone di età inferiore ai 60 anni, a causa di effetti collaterali estremamente rari. Le persone di età compresa tra i 60 ei 65 anni continueranno a riceverlo. In quella fascia di età, meno persone sono affette da problemi di coaguli che a volte si verificano e sono molto più a rischio di malattie gravi o morte per COVID-19.

In linea di principio, alle persone di età superiore ai 65 anni viene offerto il vaccino Pfizer / BioNTech e se vengono lasciate dosi di AstraZeneca, i medici di base potrebbero anche essere in grado di offrirle a persone con più di 65 anni.

Van Delden ha sottolineato che attualmente non è possibile lasciare che le persone chiamate per la vaccinazione scelgano quale vaccino ricevere: il governo determina la sequenza e la distribuzione delle vaccinazioni sulla base dei consigli del Consiglio Sanitario, Gezondheidsraad.

A causa della scarsità di vaccini, che dovrebbe durare almeno fino a giugno o luglio, una libera scelta porterebbe, secondo Van Delden, a un ritardo nel programma.

Nonostante questi problemi, RIVM vede il numero di vaccini forniti e il numero di iniezioni al GGD “in costante aumento”, ha detto Van Delden. “Questo elemento è davvero incoraggiante.”