“Non recatevi a Rotterdam, se non è strettamente necessario”, aveva detto la virologa. E in molti l’hanno presa sul serio: Rotterdamse Hotel Combinatie (RHC) afferma di aver ricevuto molte cancellazioni, anche se la frase è stata poi corretta in seguito, scrive Rijnmond.

1000 prenotazioni, alcune anche per diversi giorni, sarebbero state cancellate nelle ultime ore, nonostante l’istituto di sanità abbia corretto una sua scienziata che ai media aveva detto: non recatevi a Rotterdam se non strettamente necessario. Secondo l’associazione che riunisce le strutture alberghiere, si parla di un danno di circa 175000 euro, incluse colazioni e altri pasti.

Secondo l’organizzazione, nonostante le prospettive fosche per la pandemia, la situazione è stata felice: molte prenotazioni e buoni numeri. Ma questa uscita potrebbe costare molto cara. Ma Rijnmond sostiene che non solo di RIVM è la colpa: la situazione in Belgio ha impensierito molti e l’obbligo di mascherine in alcune zone della città, non ha deposto a favore