The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Ritrovata a Cambridge scultura di Santa Agnese di Niclaus Gerhaert von Leyden

Source: Pixabay

Il National Trust, associazione inglese che si occupa della preservazione dell’arte, comunica un importante ritrovamento. Presso l’abbazia di Anglesey, non lontano da Cambridge, è stato identificato un busto del 15° secolo raffigurante Santa Agnese martire. L’opera, considerata persa, è stata realizzata da Niclaus Gerhaert von Leyden o da qualche suo collaboratore.

L’abbazia di Anglesey vista da sud. Photo@James.stringer, License: CC

L’artista olandese è stato uno dei più importanti scultori del tardo 15° secolo per quanto riguarda l’arte gotica. Ha operato principalmente nel nord Europa. La sua presenza è stata registrata a Treviri, in Germania, a Strasburgo e a Vienna. La grande abilità che lo contraddistingueva ha influenzato tantissimi artisti a lui contemporanei. Si riteneva che fossero rimasti solo venti sue opere in circolazione. Questo rende il “ritrovamento” della scultura ancora più prezioso.

Il busto, estremamente naturalistico, fu realizzato intorno al 1465. Originariamente doveva essere dipinto e collocato sull’altare di una chiesa. La scultura faceva parte di un set di altre quattro: Santa Barbara, Santa Caterina di Alessandria e Santa Margherita di Antiochia. Poco si sa di come sia giunta nell’abbazia. Dovrebbe esservi arrivata tra il 1932 e il 1940. Per un errore di catalogazione, venne chiamata La vergine e l’agnello. La sua vera identità è rimasta sconosciuta per decenni.

Il Dottor Jeremy Warren, curatore delle sculture per il National Trust, è l’artefice della scoperta. “Le superbe caratteristiche riconducevano a un lavoro del 15° secolo” ha dichiarato. “Per la verifca, l’ho confrontata col calco originale del busto in gesso. Dopo 80 anni finalmente ne è stata riconosciuta l’identità.