The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

RIGHTS

Risultati sondaggio Ipsos: in Olanda i musulmani sarebbero il 19%. Ma in realtà sono appena il 6%

Percezioni sociali distorte anche su aborto, omosessualità e sesso prima del matrimonio



L’opinione pubblica olandese e quella europea nel complesso, faticano a percepire la dimensione reale della popolazione musulmana che vive nei loro paesi. Secondo un’indagine dell’istituto Ipsos Mori, gli olandesi sarebbero convinti che la popolazione di fede islamica residente nel paese ammonterebbe al 19% quando in realtà è appena del 6%.

Distorta anche l’immagine del tasso di crescita: secondo gli intervistati, infatti, sarebbe del 26% il numero di musulmani nel 2020 mentre dati ufficiali stimano una crescita dello 0,9%.

Ma l’Olanda non sarebbe sola nel mal interpretare i fenomeni sociali: il campione francese, intervistato da Ipsos, ritiene -infatti- che i musulmani siano il 31% quando le cifre ufficiali parlano del 7,5% della popolazione. Anche in Italia, Germania e Belgio è costante una sovra rappresentazione.

A domande sulla tendenza nazionale a proposito di aborto, omosessualità e sesso prima del matrimonio gli olandesi si ritengono più conservatori di quanto, poi, non siano: secondo il campione, il 36% dei concittadini si opporrebbe all’omosessualità ma la percentuale reale è di appena il 5%. Stessi risultati per il sesso prima del matrimonio, al quale si oppone il 5% degli intervistati, quando il risultato percepito sarebbe del 36%. E cosi anche per l’aborto: è contrario l’8% ma gli intervistati ritengono il 37%.

 






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!