Transavia ha ripreso a volare oggi con tre destinazioni: Faro, Lisbona e Malaga. La compagnia olandese low-cost era ferma dal 23 marzo. Entro la fine del mese, 24 destinazioni verranno aggiunte, tra le quali Croazia e Islanda, scrive NOS.

La compagnia afferma che opererà a circa un quarto del suo normale numero di voli entro la fine di giugno. In estate questo aumenterà ulteriormente fino a circa il 60 percento. Con il via libera (parziale) del governo verso 12 popolari destinazioni di vacanza, le compagnie aeree si stanno organizzando di nuovo.

KLM ha già ripreso a volare su 45 destinazioni europee questo mese e salirà a 73 il mese prossimo. A bordo è ora obbligatorio indossare la mascherina. A luglio, dice NOS, la compagnia di bandiera sarà al 25-30% del normale. Corendon ripartirà dalla fine di giugno, per il momento verso Algarve, Sicilia e Sardegna e Bulgaria. Se il governo dovesse aumentare la lista delle destinazioni “in giallo”, la compagnia si adeguerà

TUI ripartirà all’inizio di luglio, verso le isole greche e spagnole e verso la Turchia.  Easyjet e Ryanair voleranno anche da e verso i Paesi Bassi da luglio. La lista delle destinazioni non è ancora definitiva.