La coalizione di governo vuole che gli imprenditori colpiti dalla crisi Covid vengano rimborsati al 100% dei costi fissi. VVD, CDA, D66 e ChristenUnie chiedono che la percentuale di sussidio del regime di sostegno TVL venga aumentata dall’85 al 100% nel secondo trimestre, quindi da aprile.

Gli imprenditori hanno bisogno di più sostegno per raggiungere il traguardo, secondo le parti: proprietari di pub e negozianti in particolare hanno visto quasi del tutto scomparire il loro fatturato, ma devono continuare a pagare costi fissi come l’affitto e le utenze.

Le organizzazioni di imprenditori avevano precedentemente chiesto al governo di rimborsare integralmente i costi fissi. Il primo ministro uscente Rutte ha già detto di voler guardare a un più ampio schema di sostegno.

I partiti di coalizione chiedono più soldi anche per il TONK, la misura di sostegno per le persone rimaste senza reddito e quindi incapaci di pagare le bollette. I partiti chiedono un aumento del budget, “perché i comuni possano iniziare a destinare questa forma di sostegno”.