Sea Watch, la nave della ong tedesca che da prima di Natale attende un porto per sbarcare 32 migranti, punta il dito contro Italia, Germania, Malta, Francia e Paesi Bassi, responsabili -scrive in un comunicato stampa- di aver negato l’attracco. 

L’imbarcazione tedesca che batte bandiera olandese si trova a largo dell’Italia, nella speranza che un paese conceda l’attracco, spiega AD.

A bordo di Sea-Watch 3 ci sarebbero 32 migranti tra cui quattro donne e cinque minori: un bambino, due bambini piccoli e tre adolescenti non accompagnati. La nave con  22 membri dell’equipaggio ha raccolto i richiedenti asilo sabato scorso dopo il naufragio dell’imbarcazione che li trasportava.

Nonostante il niet del governo tedesco, l’ONG Sea-Watch ha incassato il sostegno di 20 città tedesche disposte ad accogliere i profughi.

Malta
In risposta al grido di aiuto, il think tank Zminijietna di sinistra a Malta oggi ha fatto appello al governo maltese per fornire rifugio ai migranti a bordo di Sea Watch 3.