Rifugiati di Wijz Zijn Hier sgomberati dal “Vluchttoren”

Continua l’Odissea dei richiedenti asilo di Wij Zijn Hier: dopo sei mesi trascorsi in un edificio occupato a ridosso dell’ospedale Sint Lukas, ad Amsterdam West il gruppo, un centinaio di uomini in gran parte provenienti da Sudan, Libia e Somalia, è stato nuovamente sgomberato. Lo stabile, ribattezzato “Vluchttoren” è stato lasciato spontaneamente dai rifugiati ; il proprietario, in trattativa da tempo per la vendita dell’edificio, aveva espresso fin dai primi giorni dell’occupazione solidarietà con la vicenda degli ex occupanti del “Vluchtgarage” e ha acconsentito alla loro permanenza fino a cessione della proprietà. I richiedenti asilo, come accaduto in occasione degli sgomberi, si sono recati presso la Stopera, dove ha sede il consiglio comunale di Amsterdam, per chiedere al sindaco e alle istituzioni cittadine di mediare con l’Aja per una soluzione alla loro emergenza.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli