Dodici “vluchtelingen” provenienti da Siria, Iran e Iraq sono stati fermati a Duiven, vicino Arnhem, dalla polizia olandese. Secondo quanto riportato da Nos, i migranti erano nascosti nel cassone di un camion proveniente dalla Francia, il cui guidatore, un uomo di 54 anni, è stato arrestato, interrogato ed infine rilasciato dalle autorità.

I migranti, per il quotidiano diretti in Inghilterra, dovranno ora decidere tra la domanda d’asilo nei Paesi Bassi e il rimpatrio forzato.