NL

NL

Riciclagggio di denaro, ABN Amro censirà i suoi clienti

La banca centrale olandese, DNB, ha ordinato ad ABN Amro di esaminare dettagliatamente tutti i suoi attuali clienti nell’ottica della lotta contro i crimini finanziari come il riciclaggio di denaro, ha rivelato l’amministratore delegato Kees van Dijkhuizen in un comunicato pubblicato insieme al rapporto del secondo trimestre della banca. ABN Amro ha reso disponibili 114 milioni di euro per questo “censimento” dei suoi clienti, ha affermato il CEO.

All’inizio di quest’anno, la banca ha  annunciato di voler intensificare la lotta al riciclaggio di denaro. ABN Amro ha speso 85 milioni di euro per mettere in ordine i files dei suoi clienti. Oltre un migliaio di persone stanno attualmente lavorando a questo, e quel numero sarà aumentato in maniera sostanziale nei prossimi anni, ha affermato Van Dijkhuizen.

Non è chiaro se questa nuova revisione sia stata motivata dalla DNB, per aver riscontrato carenze, o se la banca stia rischiando multe imminenti. Van Dijkhuizen ha dichiarato: “In generale, in tutta la banca prenderemo le misure correttive necessarie per garantire il pieno rispetto della legislazione. Le autorità potrebbero imporre sanzioni, quali istruzioni o multe”.

La banca ha registrato un utile nel secondo trimestre di 693 milioni di euro. L’aumento dell’1% rispetto al risultato dello scorso anno è dovuto in parte a riduzioni delle spese e ad un aumento delle entrate, tra cui la vendita di una quota di maggioranza della società di servizi ipotecari Stater a Infosys. Il CEO ha affermato che l’utile trimestrale riflette anche l’allocazione di 114 milioni di euro per rafforzare la sua capacità di indaghare con attenzione i clienti attuali e potenziali per soddisfare la domanda della banca centrale.

Le banche e i regolatori olandesi sono sempre più incentrati sulla lotta al riciclaggio di denaro, in parte con conseguenti multe. L’anno scorso ING ha dovuto pagare un saldo di 775 milioni di euro e Rabobank è stato multato per 1 milione di euro per non avere i file dei clienti in ordine. Dai file mancavano informazioni importanti, come la provenienza delle risorse o l’aspetto della struttura di un’azienda. Senza queste informazioni, le banche non potrebbero essere sicure di non facilitare i flussi di cassa criminali.

SHARE

Altri articoli