Source pic: screenshot FB  Cyril G./L’abîme Team

La ministro dell’Interno Annelies Verlinden lunedì ha esortato gli organizzatori di “La Boum”, questo evento festivo di cui due precedenti edizioni del Bois de la Cambre sono degenerate in scontri con la polizia, al rispetto delle misure sanitarie. Il collettivo L’Abîme ha infatti presentato una richiesta alle autorità del Comune di Bruxelles per organizzare una terza edizione, dice RTBF.

Jamais 203 !

Le collectif L’ABÎME ✊🥳

Pubblicato da L’abîme Team su Domenica 2 maggio 2021

“Comprendiamo il desiderio di molte persone di unirsi. Quello che non può essere accettato nella situazione attuale è che le persone si riuniscano in gruppi troppo grandi, non rispettino le misure sanitarie e ricorrano alla violenza”, ha detto la signora Verlinden in una dichiarazione.

“Quello che è successo sabato al Bois de la Cambre non può essere ripetuto. Gli organizzatori che, in buona fede, desiderano organizzare eventi nel quadro autorizzato, hanno possibilità per entrare in dialogo con le autorità“, ha aggiunto.

La ministra riconosce che la necessità di incontrare più persone è sempre più sentita e per questo, dall’8 maggio sarà possibile di più. Inoltre, con l’autorizzazione delle autorità, eventi, mostre culturali e di altro tipo nonché competizioni sportive professionistiche potranno essere organizzati all’aperto per un pubblico fino a 50 persone.

Per la ministra, tuttavia, c’è posto solo per eventi che rispettano un protocollo rigido: non per gli organizzatori di La Boum. Dello stesso avviso il premier federale Alexander De Croo che nel pomeriggio ha chiuso qualunque spiraglio al dialogo: “Un evento come questo porta solo guai. In ogni caso, attiri persone che intendono solo scontrarsi con la polizia. Altri che non hanno questa intenzione vengono in parte trascinati”, dice De Croo a VRT. “Voglio sentirmi libero di parlare ai giovani, ascoltare e capire. Ma chiunque organizzi una cosa del genere sa che sta causando problemi. E non apriro dialoghi con loro. Un evento come questo porta solo a violenze “.