The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Siccità nei Paesi Bassi, la causa è il cambiamento climatico

I ricercatori erano inizialmente riluttanti nel collegare la siccità dell’estate 2018 nei Paesi Bassi ai cambiamenti climatici, ma uno studio condotto dall’istituto meteorologico KNMI e dall’Università di Utrecht ha mostrato che il riscaldamento globale era effettivamente la causa della siccità, anche se solo nella zona dei Paesi Bassi orientali, riporta NU.nl.

I modelli climatici sono molto chiari su ciò che i Paesi Bassi possono aspettarsi in futuro. Gli inverni avranno venti più occidentali e più pioggia, le estati saranno più calde e asciutte. Le siccità avranno due cause principali: l’aumento delle temperature, che causerà maggiore evaporazione, e un aumento dell’alta  pressione estiva sul il Mare del Nord, che risulterà in periodi più lunghi privi di pioggia.

Durante la siccità estiva da record del 2018 KNMI era riluttante nel collegare la siccità al riscaldamento globale, perché mentre gli inverni olandesi erano già più miti e più umidi e le estati erano notevolmente più calde, anche gli acquazzoni estivi erano in aumento. Ma un’ulteriore indagine avviata con l’Università di Utrecht ha ora dimostrato che la siccità del 2018 potrebbe effettivamente essere collegata al riscaldamento globale, anche se solo a livello regionale.

Nella metà orientale dei Paesi Bassi, compresa l’area che è stata maggiormente colpita dalla siccità nel 2018, c’è una tendenza verso una maggiore siccità, ha detto a NU.nl il leader della ricerca Sjouke Philip. “Non è guidato dal cambiamento delle precipitazioni, ma dall’aumento della temperatura e quindi dall’aumento dell’evaporazione“. Le siccità estreme sono ora più comuni nella metà orientale dei Paesi Bassi rispetto alla metà del secolo scorso. Quest’anno l’estate meteorologica è iniziata con un livello di siccità ancora più alto di quello del 2018.

Questo, però, non è il caso della regione costiera. In una stretta striscia di 50 chilometri lungo la costa, la quantità netta di pioggia estiva è aumentata leggermente. Questa non è una conseguenza del riscaldamento globale, ma una compensazione locale dell’evaporazione aggiuntiva. L’effetto siccità portato dai cambiamenti climatici non è quindi ancora visibile nelle regioni costiere.