L’organizzazione olandese per la ricerca scientifica NWO ha lanciato un bando per il premio “Veni” rivolto a 161 ricercatori e ricercatrici. In palio 41 milioni e mezzo di euro per proseguire la propria ricerca oltre il dottorato.

Tra gli ambiti delle ricerche finanziate ci sono scienza, sociologia, salute, medicina, tecnologie. Esempi di temi di ricerca: l’impatto dei social media sulla democrazia e lo sviluppo di biosensori per l’identificazione biometrica. Ma ci sono anche studi sull’idrogeno come fonte di energia, la possibilità di una vita fra le galassie, gli effetti tardivi del cancro al seno.

Il premio “Veni“, insieme a Vidi e Vici fa parte del programma della NWO per i nuovi talenti. Quest’anno oltre mille scienziati e scienziate hanno sottoposto il loro progetto di ricerca all’istituto. Il 14% di essi è stato finanziato con una borsa di 250mila euro.